Colorobbia (Vinci), ritirati i 59 licenziamenti. La Filctem: “Fatto positivo”

Ritirati i 59 licenziamenti della Colorobbia Italia (Vinci, Firenze). La Filctem Cgil: “Non cantiamo vittoria, ma in un quadro di incertezza come avevamo a gennaio, aggravato dal Covid, è un elemento positivo”

Sono stati ritirati i 59 licenziamenti alla Colorobbia Italia di Vinci (Firenze), azienda che produce smalti e colori per il settore ceramico, dopo che a gennaio era stata annunciata la procedura di mobilità. Lo rende noto oggi il sindacato Filctem-Cgil, spiegando che lo scorso lunedì l’azienda ha fatto retromarcia bloccando le carte. Al suo posto, si apprende sempre da fonti sindacali, sarà avviata una cassa integrazione straordinaria per crisi, della durata di un anno e al via dal prossimo primo settembre. L’ammortizzatore sociale sarà applicato a rotazione sui 308 dipendenti totali dell’azienda. “Non cantiamo vittoria – è il commento del sindacalista Sergio Luschi della Filctem-Cgil – ma in un quadro di incertezza come avevamo a gennaio, aggravato dal Covid, è un elemento positivo. L’accordo raggiunto è stato specificato che l’azienda anticiperà l’importo della cassa, riterrà centrali gli stabilimenti italiani del gruppo e avrà incontri periodici con i rappresentanti sindacali e la Rsu”. (ANSA).

  Share: