Maggio Musicale Fiorentino, Cgil-Cisl-Fials: “Bene le misure a sostegno”

Maggio Musicale Fiorentino, Cgil-Cisl-Fials: “Bene le annunciate misure a sostegno del Teatro. Ora revisione dei modelli organizzativi e produttivi”

Le segreterie territoriali delle scriventi organizzazioni sindacali, presenti all’incontro tenutosi lo scorso giovedì 12 luglio tra il Sindaco di Firenze e Presidente della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Dario Nardella e i lavoratori della Fondazione, hanno positivamente preso atto delle annunciate misure a sostegno del Teatro attraverso l’impegno del Comune di Firenze e dalla Regione Toscana affinché si possa portare la Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino in una posizione economica, finanziaria e patrimoniale che la metta al riparo dalle gravissime conseguenze che l’attuazione delle leggi vigenti prefigurerebbero per i Teatri non in linea con i parametri fissati.

Le scriventi organizzazioni sindacali, nell’esprimere al Sindaco/Presidente la necessità e la convinzione che quanto prima vengano affrontati anche gli aspetti di una improcrastinabile revisione dei modelli organizzativi e produttivi della Fondazione, prendono atto che, con la messa in atto delle ultime misure adottate a favore del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, si stanno gradualmente realizzando gli impegni istituzionalmente presi con i sindacati già negli scorsi mesi iniziati con il cambio del Sovrintendente, per portare a compimento il percorso di risanamento della Fondazione e, conseguentemente, il rilancio e lo sviluppo della sua attività definitivamente fuori dalle gravissime crisi del passato.

Firmato: Slc Cgil FI-PO-PT Cristina Pierattini, Fistel Cisl Angelo Betti, Fials Cisal Enrico Sciarra

  Share: