Comune di Impruneta e sindacati contro le molestie sul lavoro

Comune di Impruneta (Fi) e Cgil-Cisl-Uil Firenze, fronte comune contro molestie e violenze nei luoghi di lavoro

Il Comune di Impruneta recepisce la direttiva europea del 2007 “contro la violenza e le molestie nei luoghi di lavoro” e successivamente recepita nel 2016 con accordo sindacale da CGIL CISL UIL e Confindustria.
Nei mesi scorsi tra i sindacati e il Comune è stato avviato un tavolo di confronto per la promozione e la valorizzazione della cultura della parità di genere e contro ogni atteggiamento di violenza e molestie nei luoghi di lavoro sul territorio affinché questi temi siano fortemente radicati in tutti coloro che abitano e vivono ad Impruneta.
Il tavolo di confronto non si esaurisce con il recepimento della direttiva europea e con la firma dell’accordo sindacale, ma si istituisce in modo permanente con il compito di trovare tutti gli strumenti utili ed efficaci per una cultura e azioni mirate a difesa e promozione della parità di genere, con la volontà nei prossimi mesi di coinvolgere anche quelle strutture e associazioni che operano per il rispetto di questi principi.
“La cultura per una effettiva parità di genere e contro ogni tipo di violenza e molestie nei luoghi di lavoro è una nostra priorità – dicono Laura Scalia per la CGIL, Giovanni Ronchi per la CISL e Arturo Papini per la UIL -; un lavoro di qualità che rispetta i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori contribuisce ad uno sviluppo sano per un intero territorio, così come la prevenzione è un valido strumento affinché ogni lavoratrice e lavoratore possa vedere rispettata la propria dignità nel posto di lavoro. Auspichiamo che il tavolo permanente per la parità di genere di Impruneta possa lavorare in sinergia con il tavolo dell’Unione dei Comuni del Chianti per creare un buon sistema di rete su queste tematiche”.
“La sottoscrizione di questo accordo è un primo segnale forte della direzione nella quale l’amministrazione comunale di Impruneta si è incamminata a sostegno di ogni vittima di violenza e/o molestie nel mondo del lavoro. L’obbiettivo è sicuramente quello di tutelare e garantire un ambiente sano e dignitoso in ogni luogo lavorativo in cui siano favorite le relazioni interpersonali basate su principi di eguaglianza e reciproca correttezza”, hanno detto dall’amministrazione di Impruneta.

  Share: