“L’educatore ai domiciliari”, seminario Fp Cgil a Firenze il 17 novembre

Firenze, Teatro Affratellamento (via Orsini), sabato 17 novembre: la Fp Cgil Firenze organizza il seminario “L’educatore ai domiciliari. Il servizio educativo domiciliare e territoriale con le infanzie, le adolescenze e le famiglie. Esperienze, riflessioni e nuove prospettive”. Oltre a educatori di vario genere, interverranno l’assessore regionale Stefania Saccardi, Enrico Panzi (Sds) e Marco Paolicchi (Legacoop)

SCARICA L’INVITO

Da un’idea nata quasi per caso, tra i commenti a un post nel gruppo facebook “Educatori domiciliari e territoriali”, alla realizzazione di un convegno insieme alla Fp Cgil di Firenze, inedito nella forma, nell’organizzazione e nelle realtà coinvolte.
L’obiettivo di questa giornata è far incontrare la formazione accademica con l’esperienza di trincea degli educatori, stimolati continuamente ad affrontare sfide sempre nuove: dal supporto ai bambini e ai ragazzi, alle famiglie fragili, alla creazione di un lavoro di rete efficace e costruttivo per il cambiamento, alla salvaguardia della professionalità. Per poter avanzare insieme delle proposte e delle richieste di natura non solo teorica e pratica, ma anche sindacale, affinché questa figura, troppo spesso sottovalutata e poco tutelata, possa trovare il giusto riconoscimento all’interno dei servizi socio educativi e socio sanitari.”

Questo il programma della giornata (orario 9.30-16.30):

– Ore 9.30 “Dal diario di un educatore” Lettura di Nadia Masi, educatrice domiciliare area Colline Metallifere (Gr)

– Ore 9.40 Apertura dei Lavori
Presentazione Gruppo Facebook Educatori Domiciliari e Territoriali e finalità del convegno

– Ore 10.00 “Percorsi formativi per l’educatore professionale” Carlo Battaglia Direttore attività formative corso di laurea in educazione professionale, scuola di scienze della salute Università di Firenze

– Ore 10.30 “Dal super educatore all’educatore di passaggio:quando la sicurezza non è un gioco ma una cosa seri ” Francesco Betti, educatore, Firenze
– Ore 11.00 Testimonianza di un educatore nato sul campo Giulia Fanetti, educatrice domiciliare area Colline Metallifere (GR)

– Ore 11,45 “Oltre gli sguardi altrui sul servizio di educativa domiciliare e territoriale. La proposta delle Linee di indirizzo Nazionali: l’intervento con bambini e famiglie in situazione di vulnerabilità”
Marco Tuggia, pedagogista, formatore, membro di LabRIEF, dipartimento FISPPA, Università di Padova.

– Ore 12.15 “Il Servizio di Sostegno Educativo Domiciliare a Lucca: sviluppi del lavoro domiciliare sul territorio” Patrizia Petrini e Mattia Malisan, cooperativa La Cerchia, Lucca

– Ore 14.00 “L’educativa domiciliare nel disturbo dello spettro autistico” Stefano Cavicchi, educatore professionale, Prato

– Ore 14.30″La mia esperienza di coordinatrice e genitore affidatario”
Beatrice Gregori, coordinatrice servizi socio educativi , provincia di Grosseto

– Ore 15.00 Tavola rotonda: “Educatore domiciliare: il riconoscimento di una professione”
Partecipano:
Stefania Saccardi, Assessore Regione Toscana al Welfare
Enrico Panzi, Presidente Società della Salute Fiorentina Nord Ovest
Marco Paolicchi, Responsabile regionale Legacoop Sociale
Modera: Jacopo Geirola Fp Cgil Firenze

  Share: