Maurizio Landini eletto segretario generale della Cgil

Maurizio Landini è stato eletto segretario generale della Cgil dall’assemblea del primo sindacato italiano che si è riunita al termine dei lavori del XVIII congresso nazionalea Bari. Landini ha ottenuto 267 voti a favore, pari al 92,7% dei votanti. I no sono stati 18, 4 gli astenuti e una scheda bianca.  “Abbiamo fatto la cosa giusta per mantenere unita la Cgil. Siamo la Cgil tutti insieme. Tutti insieme sosteniamo Maurizio Landini”, sono le parole pronunciate da Vincenzo Colla. La Cgil inoltre ha una nuova segreteria confederale. La proposta del nuovo segretario generale Maurizio Landini – approvata dall’assemblea generale con il 94% – vede la novità della figura di due vicesegretari: Vincenzo Colla e Gianna Fracassi. I due nomi nuovi sono quelli di Emilio Miceli (segretario della Filctem) e Ivana Galli (segretaria della Flai). Completano la squadra Nino Baseotto, Rossana Dettori, Roberto Ghiselli, Giuseppe Massafra e Tania Scacchetti. Escono dall’organismo per fine mandato Susanna Camusso e Franco Martini.

  Share: