“Diritti subito”, la campagna Cgil-Cisl-Uil per i ciclofattorini

Cgil Cisl Uil sono convinte che per dare risposte adeguate alle esigenze dei riders é necessario percorrere la via della contrattazione collettiva. Chiediamo, quindi, alle imprese una definitiva e proficua disponibilità e al Governo una azione di accompagnamento.
I Contratti Collettivi Nazionali possono essere lo strumento primario di regolazione di questi rapporti di lavoro. E’ assolutamente urgente riconoscere diritti e tutele ai riders, per questo Cgil Cisl Uil condannano il comportamento delle imprese che, fino ad ora, non hanno mai manifestato una reale volontà di fare dei passi in avanti. Le rivendicazioni di queste lavoratrici e lavoratori stanno a pieno titolo nelle ragioni più generali della mobilitazione del 9 febbraio prossimo a Roma, in cui saremo in piazza per chiedere politiche per il lavoro e per gli investimenti, più welfare e diritti per tutti.

SCARICA IL VOLANTINO

  Share: