Bagno a Ripoli, il 16 maggio si intitola un piazzale a Emanuela Loi

Emanuela Loi (Cagliari, 1967 – Palermo, 1992) fu la prima agente donna della Polizia di Stato a restare uccisa in servizio per mano della mafia, nella strage di via D’Amelio. Domani giovedì 16 maggio, a Bagno a Ripoli, è prevista la cerimonia che le intitolerà il Largo comunale di via Fratelli Orsi (alle 11, sul luogo). L’iniziativa è organizzata da Spi Cgil, Auser e Comune di Bagno a Ripoli.

Interventi di:
Patrizia Ermini – SPI CGIL Bagno a Ripoli
Francesco Casini – Sindaco di Bagno a Ripoli
Michela Pascali – Segreteria Nazionale SILP CGIL
Armando Nanei – Questore di Firenze
Parteciperanno i ragazzi e le ragazze delle scuole del territorio

Seguirà buffet presso al Sala Audizioni della Croce Rossa

SCARICA IL VOLANTINO

  Share: