Bekaert, i ricorsi della Fiom ottengono i risultati sperati

Fiom Cgil Firenze: stamattina l’udienza per i due ricorsi nei confronti della multinazionale Bekaert. Calosi, “la giustizia ha dato ragione alla Fiom e ai lavoratori. Ora andiamo avanti per la reindustrializzazione del sito”

Si è svolta stamani l’udienza per i due ricorsi presentati dal Segretario Generale della Fiom Cgil di Firenze, Daniele Calosi, nei confronti della multinazionale Bekaert.
Il ricorso presentato ai sensi dell’ex art. 28 L.300/70 per atteggiamento antisindacale relativo al pagamento della Cassa Integrazione è venuto meno poiché l’azienda, dopo la presentazione dell’istanza, ha inviato all’Inps la documentazione necessaria a consentire il pagamento delle indennità.
Rispetto invece al ricorso depositato per visitare lo stabilimento al fine di verificarne le condizioni e controllare quali macchinari siano ancora presenti in Via Petrarca, informazione utile anche al Comitato Promotore della Cooperativa, l’azienda si è resa disponibile a far entrare nel sito il delegato Fiom alla sicurezza. Entro una settimana dal pronunciamento Bekaert proporrà una data per la visita che dovrà avvenire entro e non oltre il 15 giugno prossimo.
Daniele Calosi esprime soddisfazione: “Abbiamo raggiunto entrambi gli scopi, la giustizia ha dato ragione alla Fiom e ai lavoratori. Le spese legali sono state compensate. Ora andiamo avanti per la reindustrializzazione del sito”.

  Share: