La mostra “Cas(A). Vivere chiedendo asilo” alla Camera del Lavoro di Empoli

La CGIL di Empoli ospiterà dal 1 Agosto al 15 Settembre nei locali della Camera del lavoro di Empoli in via Raffaello Sanzio, la mostra fotografica ‘Cas(A). Vivere chiedendo asilo’ realizzata da CO&SO Empoli, che tramite di scatti di Juan Ignacio Calcagno fornisce uno spaccato della vita dei richiedenti asilo ospiti nelle strutture gestite dal Consorzio.

Quando il Cas (centro di accoglienza straordinaria) diventa Casa, la vita continua, anche mentre si chiede asilo. Parte da questo concetto base il progetto sviluppato dal fotografo che per giorni ha parlato con i ragazzi del presente e delle aspettative future, ha condiviso con loro alcuni momenti di vita quotidiana, fornendo la testimonianza del rapporto che si può creare tra un fotografo italo argentino ed i migranti africani in un centro di accoglienza empolese.

La mostra si inserisce all’interno di un calendario di iniziative che la CGIL Empolese Valdelsa porta avanti con svariate realtà e associazioni del territorio che si occupano della tutela dei migranti, per salvaguardare l’accoglienza e i suoi valori di solidarietà.
Nel contesto degli obiettivi di sensibilizzazione, si riscontra l’urgenza della salvaguardia dei lavoratori impiegati nel sistema di accoglienza, base essenziale per un processo di vera integrazione.

  Share: