Bando mense scuole Comune di Firenze, perplessità Filcams Cgil

Bando mense scolastiche Comune di Firenze, la Filcams Cgil Firenze: “Ci aspettavamo passi in avanti su Articolo 18 e clausole sociali”

La Filcams Cgil di Firenze, all’indomani dell’uscita del bando di gara delle mense scolastiche del Comune di Firenze, esprime il proprio punto di vista rispetto al contenuto del bando stesso.

Da una parte rileviamo positivamente un apprezzabile avanzamento nel contrasto al massimo ribasso. Dall’altra ci aspettavamo un ulteriore passo in avanti anche per quanto riguarda la possibilità di inserire garanzie ancora più stringenti volte al mantenimento dei livelli occupazionali e dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, ivi compreso le tutele contro i licenziamenti illegittimi di cui all’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori.
Il protocollo sottoscritto tra il Comune di Firenze e le organizzazioni sindacali sul tema degli appalti, richiamato anche nel comunicato dei giorni scorsi dall’amministrazione comunale, identifica la qualità del lavoro come un elemento essenziale per garantire una buona qualità del servizio e riconosce quindi l’obiettivo comune del mantenimento dell’occupazione, dei trattamenti e dei diritti in essere delle lavoratrici e dei lavoratori. La Filcams Cgil di Firenze vigilerà affinché il processo di successione di appalto rispetti negli effetti quanto sottoscritto nel protocollo e si adopererà in ogni modo affinché questi obiettivi di tutela vengano realizzati per tutte le maestranze.

Riferimento: Chiara Liberati Filcams Cgil Firenze

  Share: