Coop Legnaia, la Filcams: “Serve il commissario liquidatore il prima possibile”

Vertenza Cooperativa di Legnaia (Firenze), la Filcams Cgil: “Serve il commissario liquidatore il prima possibile, occorre cercare tutti assieme soluzioni per la salvaguardia dell’occupazione e del tessuto sociale della Città Metropolitana”

La certezza della Liquidazione Coatta Amministrativa della Cooperativa di Legnaia apre scenari fino ad oggi non contemplati su nessun tavolo concertativo e, a fronte degli ultimi avvenimenti della Cooperativa, la Filcams Cgil di Firenze esprime forti preoccupazioni per la tenuta dei livelli occupazionali e del compendio aziendale.
Stiamo già assistendo a difficoltà nella normale gestione operativa delle attività lavorative e l’attuale Amministrazione, la quale rimarrà in carica, per sua stessa ammissione, fino alla nomina da parte del Ministero dello Sviluppo Economico di un Commissario Liquidatore, dovrà far sì che i Funzionari Ministeriali trovino una situazione di bilancio cristallizzata al momento in cui Confcooperative ha inviato al Ministero la documentazione della Cooperativa stessa.
Come Filcams Cgil rilanciamo l’appello dei Sindaci di Firenze, Scandicci e Borgo San Lorenzo di sostenere la richiesta di avere un Commissario Liquidatore nel più breve tempo possibile, magari già nel mese di novembre, in modo da poter incontrare lo stesso e cercare tutti assieme soluzioni per la salvaguardia dell’occupazione e del tessuto sociale della Città Metropolitana di Firenze, questo magari attraverso un esercizio provvisorio in continuità o con l’utilizzo degli ammortizzatori sociali disponibili.

Riferimento: Yuri Vigiani Filcams Cgil Firenze

  Share: