Solidarietà del Coordinamento Donne al popolo curdo

Il Coordinamento Donne Cgil Firenze esprime solidarietà al popolo curdo e alle combattenti che lottano per la difesa delle loro città, per la libertà del loro popolo e per i diritti che come donne hanno conquistato.
Le donne curde hanno combattuto con coraggio contro l’oppressore e contro i modelli patriarcali dominanti, hanno difeso e continuano a farlo l’idea di una società fondata sulla parità di genere e sul pluralismo: un esempio di lotta per la democrazia per tutte e per tutti.
Riprendiamo quindi quanto già chiesto dalla Camera del Lavoro di Firenze e come Coordinamento Donne Cgil Firenze chiediamo con forza al governo italiano di prendere posizione in merito alla vicenda e chiediamo che la comunità internazionale imponga alla Turchia la fine di ogni operazione militare contro la popolazione curda.

Il Comitato Direttivo ed il Coordinamento Donne della Lega SPI di Sesto Fiorentino esprimono solidarietà al popolo curdo e alle combattenti che lottano per la difesa delle loro città, per la libertà del loro popolo e per i diritti che come donne hanno conquistato.
Le donne curde hanno combattuto con coraggio contro l’oppressore e contro i modelli patriarcali dominanti, hanno difeso e continuano a farlo l’idea di una società fondata sulla parità di genere e sul pluralismo: un esempio di lotta per la democrazia per tutte e per tutti.
Riprendiamo quindi quanto già chiesto dalla Camera del Lavoro di Firenze e come Comitato Direttivo e Coordinamento Donne SPI di Sesto Fiorentino chiediamo con forza al governo italiano di prendere posizione in merito alla vicenda e chiediamo che la comunità internazionale imponga alla Turchia la fine di ogni operazione militare contro la popolazione curda

  Share: