Coronavirus incidente sul lavoro? È attiva la rete di tutela Fp e Inca Cgil

Se un operatore sanitario contrae il coronavirus, per gli aspetti assicurativi è infortunio sul lavoro: la rete di Fp Cgil Firenze e del patronato Inca per avviare le pratiche

La FP CGIL Firenze e il patronato INCA CGIL sono a fianco delle lavoratrici e dei lavoratori che si trovano in prima linea per la cura dei pazienti affetti da Covid19, negli Ospedali come nelle RSA, in sanità pubblica come in ogni o altra struttura socio-sanitaria privata, per i quali la morbosità al coronavirus e la conseguente assenza dal lavoro deve essere trattata come infortunio sul lavoro per gli aspetti assicurativi.

Con i recenti interventi normativi, chiariti anche da circolari INAIL, si è voluto, giustamente, dare maggiore tutela rispetto alla malattia ordinaria a questi lavoratori.

Non sempre però i datori di lavoro attivano le giuste comunicazioni di infortunio.

In questi casi, come per avviare o seguire le pratiche INAIL correttamente aperte, siamo a disposizione per dare tutela individuale alle lavoratrici e ai lavoratori del settore.

Abbiamo scritto alle nostre iscritte e ai nostri iscritti per informarli dei loro diritti, per fargli i nostri migliori auguri di pronta guarigione, per sostenerli fattivamente anche sotto questo aspetto in questo tempo di grande impegno nella lotta al virus.

Informazioni sul sito www.fpcgilfirenze.it oppure https://cgilfirenze.it/patronato-inca-firenze-le-sedi/ per contattare le strutture e avviare la pratica.

Firmato: Fp Cgil Firenze, Inca Cgil Firenze

  Share: