Libro “Lavorare tutti”, la recensione del delegato Filcams Desantis

Per Piazza virtuale abbiamo chiesto a Piergiorgio Desantis (Rsu di Filcams Cgil Firenze) di fare la recensione al libro di Martino Mazzonis “Lavorare tutti? Crisi, diseguaglianze e lo Stato come datore di lavoro di ultima
istanza”, Ediesse 2019. Un’opera che pur essendo precedente alla crisi innescata dalla pandemia mantiene una grande attualità.

Scrive Desantis: “Mazzonis fornisce, con il suo libro, un timone da utilizzare per discernere le politiche di uscita dall’emergenza occupazionale, già presente ben prima della pandemia. Centrale deve essere il ruolo dello Stato innanzi ad alti livelli di disoccupazione. Fortemente innovative sono due recenti proposte tra loro connesse riportate da Mazzonis. Queste provengono dagli Usa e sulle quale si è avviato, da già tempo, un dibattito, che è partito dal mondo accademico ma che ha coinvolto anche quello politico. La premessa a entrambe è la fotografia della società americana: milioni di americani non hanno una vita dignitosa. Ecco perché si propone il Job Guarantee: lo Stato assicura, in tal modo, un lavoro a chi è disoccupato involontariamente. A ciò è connessa anche l’ipotesi di Green New Deal, avanzata, tra gli altri, dalla deputata Alexandria Ocasio-Cortez e da Bernie Sanders. Si prevede lo stanziamento di ingenti risorse statali finalizzate alla creazione di lavoro: esse permetterebbero l’adeguamento e la trasformazione dell’economia, sganciandola tra l’altro dal progressivo consumo del territorio e dei combustibili fossili.

SCARICA L’INTERVENTO

LAVORARE TUTTI?