L’outlet di Barberino riapre, Filcams e Filctem: “Con quali protocolli di sicurezza?”

Oggi ha riaperto al pubblico il centro commerciale Outlet di Barberino del Mugello, Filcams Cgil e Filctem Cgil: “Né la direzione né le istituzioni ci hanno contattato sui protocolli di sicurezza: un comportamento non corretto, la salute è l’obiettivo principale, serve un confronto”

Nel centro commerciale Outlet di Barberino del Mugello, probabilmente la più grande realtà lavorativa del Mugello, lavorano diverse centinaia di persone e l‘afflusso dei clienti è tale per cui l‘attenzione alle norme di sicurezza deve essere massima.
Non avendo avuto comunicazioni ufficiale nei giorni scorsi, le categorie della Cgil di Filcams e Filctem avevano inviato una richiesta di incontro alla direzione del centro, al sindaco di Barberino e all‘azienda sanitaria del Mugello, essendo state contattate anche da alcune lavoratrici e lavoratori che chiedevano informazioni in merito ai protocolli di sicurezza per la ripartenza.
Vogliamo segnalare che nessuno dei soggetti interessati ci ha contattato e questo ci sembra un comportamento non corretto in una situazione delicata come quella attuale, nella quale ognuno ha diritto di svolgere il proprio ruolo nel perseguimento dell‘obiettivo principale che è quello della salute.
Vogliamo pertanto rinnovare la nostra disponibilità a confrontarci su tutti i temi che riguardano la sicurezza delle lavoratrici e lavoratori, ma anche rispetto all‘impatto sociale che un afflusso di clienti consistente potrà generare sulla zona.

Firmato: Filcams e Filctem Cgil Firenze

  Share: