Covid-infortunio sul lavoro, la campagna di Inca Cgil

Il contagio da Covid è infortunio sul lavoro. Rivolgiti a Inca Cgil per avere il riconoscimento scrivendo a tutela.covid@inca.it: i tuoi diritti non devono rimanere solo sulla carta

GUARDA IL VIDEO

IL COVID-19 CONTRATTO SUL LUOGO DI LAVORO O IN ITINERE COSTITUISCE INFORTUNIO SUL LAVORO

La legge ha ribadito recentemente che il contagio da Covid-19 sul posto di lavoro o in itinere (cioè durante il normale percorso di andata e ritorno dall’abitazione al luogo di lavoro) è a tutti gli effetti un infortunio per contagio da agente biologico, infatti la causa virulenta è paragonata a quella violenta.
Vista la particolarità dell’infortunio non si tratta spesso di una pratica semplice ma è importante che venga denunciata all’Inail attraverso il vostro datore di lavoro e dal medico e che vengano verificati anche gli eventuali postumi invalidanti della malattia. Il buon esito di tale denuncia, oltre a spingere i datori di lavoro al puntuale rispetto delle norme sulla salute e sicurezza sul lavoro e di prevenzione epidemiologica, darà diritto, per coloro che sono assicurati, ad un risarcimento economico.
Per fornire consulenza ed assistere le lavoratrici ed i lavoratori l’INCA Nazionale ha predisposto un video e un indirizzo e mail( tutela.covid@inca.it ) da cui potrete ricevere le prime informazioni utili per rivolgersi ai Patronati del proprio territorio.
Le operatrici e gli operatori dell’INCA della Provincia di Firenze in tutte le sue sedi sono a disposizione di tutti coloro che volessero fare denuncia e seguire lo svolgimento della propria pratica.
in ottemperanza alle misure adottate dal governo per la prevenzione epidemiologica, è possibile contattare le nostre sedi territoriali solo telefonicamente per avere informazioni o per prendere un appuntamento ai fini dello svolgimento delle pratiche.

  Share: