Mense scolastiche, Cgil-Filcams-Flc Firenze: “No alle mono-porzioni”

Mense scolastiche, Cgil-Filcams-Flc Firenze: “No alle mono-porzioni in vaschette separate, sì a offrire un servizio di qualità per studenti e lavoratori”

Nella giornata di ieri è stato firmato il protocollo tra Ministero e sindacati per tornare a scuola in sicurezza. Si tratta di un accordo importante per dare tutela a un settore nevralgico per il paese e permettere la riapertura delle scuole, che per troppo tempo sono state chiuse.
All’interno del testo c’è però un passaggio sulle mense scolastiche che chiediamo di rivedere e correggere quando si parla di “mono-porzioni in vaschette separate”.
A Firenze nelle scorse settimane abbiamo manifestato insieme per chiedere il ripristino del servizio mensa, e ai Comuni abbiamo a più riprese proposto di rivedere sì la mensa, ma nell’ottica di mantenere la cucina e lo sporzionamento, anche prevedendo un maggior impegno pubblico.
Auspichiamo sia possibile modificare questo passaggio in tempi brevi a livello nazionale. In ogni caso nell’area metropolitana fiorentina riteniamo importante tutelare il servizio mensa come lo abbiamo conosciuto. Un servizio di qualità per il lavoro, per il mangiare offerto ai bambini, per il valore educativo che viene dato al cibo e all’ambiente, come tra l’altro specificato nelle linee guida previste dal Piano Scuola 2020-2021 del giugno scorso.
Per questo in ogni caso sul territorio metropolitano fiorentino ci adopereremo per migliorare il passaggio relativo alle mense trovando soluzioni che, garantendo la stessa sicurezza, qualifichino la qualità del cibo dei nostri figli e la qualità del servizio e del lavoro.

Firmato: CGIL Firenze, Flc CGIL Firenze e Filcams CGIL Firenze

  Share: