“Aprite i musei alle scuole”: l’appello Filcams Firenze-lavoratori. Sacchi ci sta

“Aprite i musei civici e statali alle scuole e agli studenti”: l’appello di Filcams Cgil e dei lavoratori dei beni museali e culturali di Firenze a direttori, assessore Sacchi e sindaco Nardella. “Uniamo le battaglie per il lavoro e per il salario alla battaglia di ragazzi e ragazze che hanno pagato più di altri l’incertezza di questi mesi”

Soltanto il bello ci salverà. Siamo lavoratori e lavoratrici dei beni museali e culturali di Firenze. Viviamo come molti l’angoscia di questi tempi e da mesi dobbiamo “sopravvivere” con gli ammortizzatori sociali e senza una seria prospettiva per noi e per le nostre famiglie. In questo contesto abbiamo accolto con entusiasmo la riapertura dei Musei Civici e Statali di Firenze, ma abbiamo anche il timore che queste riaperture possano avere un valore simbolico e che presto, anche a causa delle scarse visite previste, si debba richiudere o ridurre ancora gli orari. Per noi già così la situazione è insostenibile e qualche giorno di lavoro effettivo al mese non rende la nostra busta paga dignitosa.
Abbiamo però deciso di giocare un ruolo attivo evitando di rimanere a guardare e siamo quindi a chiedere ai Direttori dei musei Statali, ai Direttori dei Musei Civici, al Sindaco Nardella e all’Assessore Sacchi che è arrivato il momento di fare uno scatto avanti e dire che non solo con la cultura si mangia ma che l’arte ci salverà anche da questa crisi pandemica che è anche crisi sociale.
Chiediamo con urgenza un tavolo per avviare un progetto con tutte le scuole di ordine e grado dell’area Metropolitana di Firenze per permettere agli studenti di visitare i musei, fare lezione dentro gli spazi espositivi e far vivere l’arte, in generale, a tutte le ragazze e i ragazzi che sono stati vittima di questa crisi e che hanno pagato (più di altri) l’incertezza di questi mesi.
Vogliamo unire le battaglie per il lavoro e per il salario alla battaglia di tutte le studentesse e gli studenti che si sentono (giustamente) ai margini di una società e di una politica che non ritiene importante il futuro di milioni di ragazzi e quindi del Paese. Noi ci siamo da domani mattina e siamo pronti a discutere di tutto. Le istituzioni battano un colpo.

L’appello è lanciato dalla Filcams Cgil Firenze e sostenuto da lavoratori e lavoratrici dei beni museali e culturali di Firenze

L’ADESIONE DELL’ASSESSORE ALLA CULTURA DI FIRENZE TOMMASO SACCHI

“I lavoratori della Filcams Cgil toccano temi a me molto cari, a partire dalle incertezze e precarietà dei mestieri legati alla cultura, all’arte e allo spettacolo. Per questo aderisco subito all’appello da loro promosso per aprire le porte dei musei civici alla scuola”. Lo afferma l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi.

LEGGI IL COMUNICATO

 

  Share: