Lo Spi Cgil Firenze lancia lo sportello per la non autosufficienza

Si chiamerà SPI-NA, lo sportello di consulenza di orientamento sui percorsi della non autosufficienza. Lo metterà in campo lo Spi Cgil Firenze avendo analizzato nel territorio con 300 questionari effettuati al telefono causa l’emergenza pandemica – con il prezioso aiuto delle Leghe – le esigenze dei pensionati non autosufficienti e le loro famiglie.
L’annuncio dello sportello e la presentazione della ricerca è avvenuto in una diretta Facebook sulla pagina dello Spi Cgil Firenze. A presentarla Chiara Tozzi che l’ha realizzata con la consulenza del ricercatore Fabio Bracci e con la partecipazione di Fulvio Tanini della segreteria Spi, Michele Mezzacappa Direttore SDS Mugello, Silvia Putignano assistenze sociale del Comune di Firenze, Marco Esposito Presidente ATISB Firenze, Barbara Gonella Presidente AISLA Firenze, Manlio Matera Presidente AIMA Firenze.
Lo Sportello nasce sull’esperienza di altri servizi di orientamento messi in campo dalla Cgil come Oplà, sportello dedicato alle persone con patologia oncologiche.
Lo Sportello offrirà a che ne ha bisogno una consulenza sui percorsi della non autosufficienza: legge 104; i benefici fiscali; l’orientamento previdenziale; l’amministrazione di sostegno.

GUARDA IL VIDEO

  Share: