Indennità di disocupazione per il personale scolastico precario

 

Il personale scolastico a tempo determinato può richiedere, dopo il termine del contratto, l’indennità di disoccupazione NASPI prevista per la generalità dei lavoratori dipendenti. Come l’anno scorso, una volta presentata la domanda di disoccupazione NASPI, l’interessato dovrà richiedere via mail un appuntamento al Centro per l’Impiego competente per domicilio del lavoratore, finalizzato alla sottoscrizione del Patto di Servizio Personalizzato (info a link sotto):

www.regione.toscana.it/-/personale-della-scuola-con-contratto-in-scadenza

Per informazioni ed appuntamenti in tutte le sedi della provincia chiama il numero unico della CGIL di Firenze

tel. 0552700500

La domanda di NASPI deve essere presentata, di norma, entro 8 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro, per evitare lo slittamento della decorrenza, e comunque entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro per evitare la perdita del diritto! (termini più lunghi per alcuni casi particolari)

La domanda di NAS

DOCUMENTAZIONE e INFORMAZIONI NECESSARIE

(i documenti devono essere presentati in copia cartacea)

  • Codice Fiscale (Tessera del Servizio Sanitario Nazionale);

  • documento d’identità in corso di validità;

  • data variazione stato civile (matrimonio, separazione, divorzio, decesso coniuge ecc.);

  • codice IBAN del beneficiario dell’indennità per l’accredito in conto corrente bancario o postale, sul libretto postale o su carte di pagamento dotate di IBAN (consigliamo di portare un documento della banca/posta dal quale si possa evincere il codice IBAN);

  • data assunzione e cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro (portare ultimo contratto);

  • ultime 3 buste paga ricevute;

  • eventuali redditi derivanti da altra attività di lavoro dipendente, parasubordinato o autonomo, diversi da quelli derivanti dal lavoro cessato, in essere alla data della domanda.

Durante l’emergenza Covid l’accesso alle sedi CGIL è consentito solo su appuntamento