“Ottobre antifascista”, il programma delle iniziative a Firenze

La Cgil ha nell’antifascismo il suo valore fondante. Diffonderne il messaggio di democrazia ed eguaglianza è indispensabile. Per questo come Cgil Firenze, con Arci e Anpi,  promuoviamo e sosteniamo l’ottobre antifascista che si terrà nel quartiere di San  Jacopino a Firenze. Si comincia il 13 con la presentazione del libro di “Orso” (SCARICA IL VOLANTINO). L’iniziativa del 16 è stata annullata per permettere a chi vuole di partecipare alla manifestazione antifascista di Cgil-Cisl-Uil a Roma

IL PROGRAMMA

– 13 ottobre, ore 17,30, Libreria Marabuk, Via Maragliano 29: Presentazione del libro di Orso [Lorenzo Orsetti – Heval Tekoser Piling] “Scritti dalla Siria del Nord Est”, Redstar Press, 2021. Ne parlano: Moreno Biagioni, Rete Antifascista di San Jacopino- Cascine-Porta a Prato e Alessandro Orsetti, padre di Lorenzo. Interventi di associazioni curde

– 17 ottobre, ore 15, Giardino Maragliano/San Jacopino. Nell’ambito del Festival dei diritti 2021 si terrà la Festa del giardino Maragliano/San Jacopino in ricordo di Antonio Imprescia. Con tante sorprese per grandi e piccoli. Musica dei “Fiati sprecati”. E’ prevista la presentazione del progetto del murale che verrà realizzato nel giardino, con la partecipazione di Cosimo Guccione, Assessore alle politiche giovanili, immigrazione e terzo settore, di Benedetta Albanese, Assessora ai diritti e pari opportunità e alla sicurezza sociale, di Edoardo Amato, consigliere del Quartiere 1, di Stefania Pancini, Referente street art del Comune di Firenze, degli artisti Lorenzo Tonda e Federico Niccolai.  Intervengono rappresentanti delle associazioni promotrici

–  20 ottobre, ore 17,30, Marabuk, Via Maragliano, 29. Presentazione di due volumi sui fatti di Genova del 2001: “La rivoluzione non è che un sentimento”, a cura degli Archivi della Resistenza, edizioni Ets, e (a cura di Vittorio Agnoletto – Lorenzo Guadagnucci) “L’eclisse della democrazia”, Feltrinelli, 2011, riedito nel 2021. Introduce Adriana Dadà, Rete Antifascista San Jacopino-Cascine-Porta a Prato. Interventi di Lorenzo Guadagnucci e Niccolò Villiger

– 23 ottobre, ore 16, Casone dei Ferrovieri, Via Rinuccini, 32. “Ritorno al Casone”, performance con Anna Meacci, Daniela Morozzi, Chiara Riondino. Intervengono rappresentanti delle associazioni promotrici

– 27 ottobre, ore 17,30. Libreria Marabuk, Via Maragliano 29. Presentazione del volume di Esperance Hakuzwimana Ripanti “E poi basta. Manifesto di una donna nera italiana”, People edizioni, 2019. Introduce Gea Ghisolfi, Circolo Arci tra i lavoratori di Porta a Prato. Letture a cura del gruppo dei volontari lettori dell’Arci di Firenze. Accompagnamento musicale

– 28 ottobre, ore 16,30, Giardino Maragliano/San Jacopino. Inaugurazione della targa per l’intitolazione ufficiale del giardino a Samb Modou e Diop Mor, vittime dell’odio fascista e razzista. A cura di Alessandro Martini, Assessore alla toponomastica e alla cultura della memoria del Comune di Firenze. Intervengono rappresentanti delle associazioni promotrici

  Share: