13enne vittima di antisemitismo e bullismo a Firenze, condanna Cgil-Flc

Aggressione antisemita e bullismo contro un tredicenne a Campo di Marte (Firenze), Cgil e Flc Cgil: “Una ferita per la nostra comunità democratica. La scuola deve essere una istituzione educativa e di crescita anche civile e morale. Esprimiamo vicinanza al ragazzo e alla famiglia e riaffermiamo la nostra disponibilità a collaborare con le istituzioni e la comunità ebraica per fare in modo che la tragedia della Shoah possa essere costantemente un monito contro l’odio e i crimini legati al razzismo e all’antisemitismo”

Quanto successo ieri nel quartiere di Campo di Marte a Firenze non deve lasciare indifferenti. L’aggressione antisemita subita da un giovane tredicenne da parte di un suo coetaneo, così come gli atti di bullismo che si sono succeduti nel tempo dentro la scuola, sono una ferita per la nostra comunità democratica. Siamo convinti che la scuola non possa essere un semplice luogo di passaggio di informazioni. La scuola è una istituzione educativa e di crescita anche civile e morale, per questo critichiamo ogni tentativo di trasformarla in semplice formazione professionale e avviamento al lavoro. La scuola deve preservare il suo essere comunità che genera collettivamente il senso del rispetto e della convivenza civile, e da questo punto di vista la DAD ha creato enormi problemi. Esprimiamo vicinanza al ragazzo e alla famiglia e riaffermiamo la nostra disponibilità a collaborare con le istituzioni e la comunità ebraica per fare in modo che la tragedia della Shoah possa essere costantemente un monito contro l’odio e i crimini legati al razzismo e all’antisemitismo.
Da parte nostra non viene meno l’impegno a promuovere in tutti i luoghi di lavoro e in particolare nelle scuole una cultura democratica e antifascista, con iniziative e attività volte a contrastare qualsiasi diffusione di idee neofasciste e razziste.

Firmato: Gianluca Lacoppola, Segretario Camera del Lavoro Metropolitana-Cgil Firenze; Emanuele Rossi, Segretario Generale Flc Cgil Firenze

  Share: