Empoli, svastica su lapide ai deportati: la condanna Cgil

Empoli, sfregiata con una svastica la lapide in memoria dei deportati nei campi di concentramento nazisti. La condanna Cgil: “Un’offesa alla storia empolese saldamente ancorata nei valori dell’antifascismo”

Condanniamo con forza lo sfregio fascista con cui è stato danneggiato il Cippo dei Giardini della memoria che ricorda quattro cittadini empolesi deportati nei campi di concentramento nazisti. Quanto successo offende la storia empolese saldamente ancorata nei valori dell’antifascismo, e tutte le lavoratrici e lavoratori che pagarono un duro debito di sangue alla repressione fascista.
Purtroppo non si tratta di casi isolati anche nel nostro territorio. Chiediamo alle autorità di individuare rapidamente i responsabili e come sempre saremo attivi per sostenere iniziative che rinsaldino l’attualità dei valori democratici figli della Resistenza.
Ricordiamo infine che già da tempo chiediamo lo scioglimento di ogni organizzazione politica di stampo fascista perché simili presenze non possono essere tollerate.

Firmato: Cgil Firenze

  Share: