Pasqua e Pasquetta, proclamato sciopero nel commercio

Pasqua e Pasquetta, la Filcams Cgil Toscana proclama astensione e sciopero nel commercio. “La festa non si vende, si vive”

No al Lavoro per Pasqua e Pasquetta. Anche quest’anno per qualche lavoratore le festività di Pasqua e Pasquetta saranno giorni di lavoro.
Non è cosi che si celebra una festa. Bisogna cambiare modello di lavoro nel commercio, costruirne uno più sostenibile, per città più vivibili all’insegna della cultura e non solo del consumo, oltre a difendere i valori civili e religiosi delle festività. Per queste ragioni, la Filcams Cgil Toscana proclama ASTENSIONE e SCIOPERO dal LAVORO per le festività della Pasqua e Pasquetta 2022. Sottolineando quanto molte sentenze hanno sancito: il datore di lavoro, non può obbligare un dipendente a lavorare in un giorno festivo, anche se è infrasettimanale. PERCHE’ LA FESTA NON SI VENDE, SI VIVE.

Firmato: Filcams Cgil Toscana

  Share: