Pineider, sciopero e incontro Filcams-Regione: impegno a tutela lavoro

Vertenza Pineider (9 esuberi su Firenze), oggi sciopero e incontro Regione-Filcams Cgil: impegno a tutelare lavoro e storia dell’azienda. L’8 aprile nuova agitazione e nuovo summit con tutte le parti interessate

Vertenza Pineider: stamani si è svolto online un incontro tra la Filcams Cgil e la Regione (con Valerio Fabiani, consigliere per il lavoro e le crisi aziendali della presidenza), in occasione della riunione del Tavolo di crisi (era presente anche il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini). E’ stata l’occasione per discutere del piano dell’azienda (comunicato al sindacato lunedì scorso durante il summit in Confindustria a Firenze da Rovagnati – Pineider 1774) che vuole esternalizzare i reparti di stampa, incisoria e logistica sradicando in maniera brutale il cuore storico del marchio fiorentino, creando così 9 esuberi.
All’incontro di stamani hanno partecipato anche, collegati dalla Camera del lavoro in Borgo Greci, le lavoratrici e i lavoratori dell’azienda (che giovedì scorso hanno mandato una lettera al sindaco Dario Nardella e al Presidente Eugenio Giani affinché intervengano sulla vertenza per tutelare il brand, l’eccellenza e il lavoro), oggi in sciopero. “Rovagnati pare essere venuta a Firenze con l’unico interesse di appropriarsi di un marchio tradizionalmente legato al nostro territorio e all’artigianalità che contraddistingue le maestranze”, ha ribadito la Filcams Cgil.
Le istituzioni si sono impegnate con lavoratori, lavoratrici e sindacato a difendere il lavoro con gli strumenti a disposizione e la storia dell’azienda, a cui verrà chiesta chiarezza sul futuro. Sindacato, lavoratori e lavoratrici hanno registrato positivamente la disponibilità delle istituzioni stesse. Venerdì 8 aprile è in programma un nuovo incontro online alle 12, a cui parteciperà, oltre alla Regione e alla Filcams Cgil, anche l’azienda. Sarà invitata anche la Città metropolitana. Nell’occasione, nuovo sciopero di lavoratrici e lavoratori.

Firmato: Filcams Cgil Firenze

  Share: