Carta Docenti anche per i precari, vittoria Flc in Tribunale a Firenze

Il Tribunale di Firenze riconosce la Carta Docenti (voucher di 500 euro l’anno per formazione e aggiornamento) a due insegnanti precarie iscritte alla Flc Cgil di Firenze. “Un importante risultato ottenuto verso il pieno riconoscimento dei diritti, senza discriminazioni tra assunti a tempo determinato e a tempo indeterminato”

Con due distinte sentenze il Tribunale di Firenze – Sezione Lavoro – ha accolto in questi ultimi giorni due distinti ricorsi proposti dall’Avv. Isetta Barsanti Mauceri della Flc Cgil Toscana in favore di due docenti a tempo determinato, iscritte alla Flc Cgil di Firenze, che non avevano potuto beneficiare della Carta Docente (voucher di 500 euro l’anno per formazione e aggiornamento), al pari dei colleghi a tempo indeterminato.
In forza del principio di non discriminazione tra docenti a tempo determinato e a tempo indeterminato il Tribunale – sezione Lavoro – ha riconosciuto alle due lavoratrici il diritto a vedersi riconosciuta la Carta Docente per gli ultimi cinque anni scolastici, e ha condannato il Ministero dell’Istruzione al pagamento delle spese.
Per la Flc Cgil Firenze si tratta di “un importante risultato ottenuto anche nel nostro territorio verso il pieno riconoscimento dei diritti di lavoratrici e lavoratori precari/e, senza discriminazioni tra assunti a tempo determinato e a tempo indeterminato”.

  Share: